Smart cities, smart bikes, smart citizens

Ci facciamo sentire a distanza di una sola settimana per segnalare che in questi giorni vi potrebbe capitare di incontrare il sindaco di Montpellier piuttosto che quello di Melburbe. Si terrà a Firenze, tra Palazzo Vecchio e il Palazzo dei Congressi, il UCLG World Council, praticamente una serie di incontri e tavole rotonde che riuniranno i sindaci provenienti da molte città sparse sul pianeta Terra. Il programma degli incontri, ai quali è possibile partecipare (meglio registrarsi via mail), vertono in particolare su illuminazione e reti informative intelligenti (led e reti); turismo sostenibile e open data; moblità sostenibile.

In particolare, la tavola rotonda di sabato pomeriggio (sabato 10, ore 14,30) al Palazzo dei Congressi riunirà esperti che si confronteranno su esperienze innovative e prospettive della Mobilità elettrica e Reti Intelligenti (rappresentanti da Valladolid, Reggio Emilia e Parigi; e responsabili di Ducati Energia (quelli della Copenhagen Wheel), Piaggio, Renault, Nissan, Arval, Enel, Bosch, General Electric). Giusto per approfondire questo tema di cui si parla ma poco si conosce.

In generale, un’occasione per vedere cosa succede in altre realtà e per non lasciare sindaci e tecnici senza la parola dei cittadini.

In settimana, è stato presentato il servizio Open Bike, uno spazio web del Comune dove è possibile visualizzare le piste ciclabili disponibili, il posizionamento delle rastrelliere e dei fontanelli (e più in generale gli open data dedicati ad altre aree d’interesse). Il conteggio e una valutazione dello stato degli stalli è stato eseguito da giovani studenti delle scuole fiorentine, che han visto premiato il loro lavoro – e quello dei professori, di Firenze In Bici e Città Ciclabile – aiutando a implementare questo servizio per il cittadino.

E’ stato presentata anche la nuova fascetta con cui si annuncia la rimozione dei relitti di bici abbandonate, che gli ispettori di Quadrifoglio (in bicicletta) apporranno sui relitti lasciati nelle rastrelliere. Nei prossimi mesi partirà una nuova pulizia e riassetto delle rastrelliere che predede di liberare altri 2500 posti oltre ai 1000 degli scorsi mesi.

Con orgoglio il consigliere Giampiero Gallo che coordina questi progetti è sceso nella rastrelliera di fronte Palazzo Vecchio ad apporre la fascetta che recita “Più spazio a chi la bici la usa, questo relitto verrà rimosso nei prossimi giorni” alla mountain bike arancio che occupa da due anni lo stesso posto. Quando il parcheggio diventa un conflitto d’interessi!

Se poi sabato vi presentate al Palazzo dei Congressi con questa “smart led bike“, beh… sicuramente vi farete notare.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>